Lorenzo Ghielmi

Nuova pubblicazione

Bach, Organ Works Preserved as Fragments

Johann Sebastian Bach compose molte opere organistiche ma alcune di queste ci arrivate incomplete, o perché il compositore stesso non le ha terminate o perché una parte del manoscritto è andata perduta.

In questo secondo volume Lorenzo Ghielmi propone il completamento di alcuni di questi frammenti (Wie schön leuchtet der Morgenstern BWV 764,  Air BWV 991, Fuga BWV 562) accanto alla trascrizione organistica degli ultimi due movimenti della Sonata per violino BWV 1001.  

Nuovo cd

Bach - Partitas BWV 825-830

Le sei Partite furono la prima opera che Johann Sebastian Bach diede alle stampe. Tra 1726 e il 1730 le singole partite vennero stampate separatamente con cadenza annuale per essere poi, nel 1731, riunite in un’unica raccolta.

Le Partite rappresentano a tutti gli effetti l’ultima e la più matura parola di Bach su questa forma musicale, una sorta di compendio: ogni tipologia di danza è esplorata, con sfoggio di virtuosismo compositivo e richiedendo all’interprete, accanto a un’indiscussa abilità tecnica, una profondità di lettura che sappia cogliere i rapporti matematici che ne tracciano l’architettura generale.

Blog

Da Frescobaldi a Bach

Da Frescobaldi a Bach

Bach: i corali dell’autografo di Lipsia

Introduzione Negli ultimi anni della sua vita Johann Sebastian Bach rielaborò alcune opere, composte tempo prima, radunandole in …

Musica in Italia

Anno 1630. Musica al tempo della peste

Settimana prossima eseguirò, con il mio gruppo La Divina Armonia, un programma dedicato alla musica a Milano composta …

Johann Sebastian Bach

Johann Sebastian Bach, sonate in trio, quarta e ultima parte

Sonata in mi minore,  BWV 528 Origini La sonata in mi minore presenta, nella raccolta, dei tratti unici. …